La certificazione di lingua inglese è sempre più richiesta nei concorsi per entrare nella Pubblica Amministrazione

Da alcuni anni è necessario presentare la certificazione di una lingua straniera, generalmente l’inglese, per poter partecipare ai concorsi per entrare nella Pubblica Amministrazione (PA).

Questi attestati consentono di migliorare il punteggio di base nelle graduatorie, come nel caso delle Forze Armate (dai 0.50 ai 2 punti in più a seconda del bando e del livello linguistico acquisito). 

Arricchire il proprio Curriculum con l’attestazione delle competenze linguistiche raggiunte permette di avere maggiori occasioni in ambito universitario (master e dottorati di ricerca) e lavorativo. 

La certificazione di lingua inglese nei concorsi della PA

L’articolo 37 del Testo unico sul pubblico impiego, Decreto Legislativo 165 del 2001, è stato modificato dal decreto numero 75 pubblicato il 25 maggio 2017 che prevede “l’accertamento della conoscenza […] della lingua inglese, nonché, ove opportuno in relazione al profilo professionale richiesto, di altre lingue straniere”.

Generalmente, nei concorsi della Pubblica Amministrazione è richiesto come minimo una conoscenza intermedia-avanzata della lingua di Shakespeare (livello B2)

Per ottenere il riconoscimento delle competenze linguistiche acquisite è necessario presentare un certificato rilasciato da un ente riconosciuto dalle competenti autorità.

Certificazioni di lingua inglese di ARES

L’Ente di Formazione ARES eroga certificati di 𝗹𝗶𝗻𝗴𝘂𝗮 𝗶𝗻𝗴𝗹𝗲𝘀𝗲 di livello 𝗕𝟭, 𝗕𝟮 e 𝗖𝟭 grazie alla partnership con ESB (English Speaking Board), Ente Certificatore Internazionale. 

Venerdì 15 dicembre 2023 si svolgeranno gli esami di lingua inglese, suddivisi in tre parti (writing, reading e listening), presso la sede ARES in Viale Campi Flegrei, 41 (Na). 

Per iscriversi all’esame è necessario contattare il numero telefonico 081 570 4220 o consultare il seguente link.