Per utilizzare macchine movimento terra ed escavatori bisogna fare formazione ed informazione secondo ciò che è stabilito dall’art. 73 del D. Lgs. 81/08.

Il D. Lgs. stabilisce che il Datore di lavoro fornisca ai i lavoratori che utilizzano particolari attrezzature per svolgere la loro attività, conoscenze specifiche e una formazione, ed informazione adeguata, tali da consentire l’utilizzo delle stesse in modo corretto e sicuro, anche in relazione ai rischi per la sicurezza che esse comportano.

Con l’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 sono state individuate le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata ed i requisiti minimi di validità della formazione. 

A chi è rivolto

Il corso è rivolto agli addetti alla conduzione di macchine movimento terra ed escavatori.

Programma

Il corso è suddiviso in diversi moduli così articolati:

Modulo giuridico – normativo

  • Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento all’uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D. Lgs. n.81/2008);
  • Responsabilità dell’operatore.

Modulo tecnico 

  • Categorie di attrezzature: i vari tipi di macchine movimento terra e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche, con particolare riferimento a escavatori, caricatori, terne e autoribaltabili a cingoli;
  • Componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, circuiti di comando, impianto idraulico, impianto elettrico (ciascuna componente riferita alle attrezzature oggetto del corso);
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando  e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione;
  • Visibilità dell’attrezzatura e identificazione delle zone cieche, sistemi di accesso;
  • Controlli da effettuare prima dell’utilizzo; controlli visivi e funzionali ad inizio ciclo di lavoro;
  • Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nel ciclo base delle attrezzature (rischio di capovolgimento e stabilità  statica e dinamica, contatti non intenzionali con organi in movimento e con superfici calde, rischi dovuti alla mobilità, ecc.);
  • Avviamento, spostamento, azionamenti, manovre, operazioni con le principali  attrezzature di lavoro. precauzioni da adottare sull’organizzazione dell’area di  scavo o lavoro;
  • Protezione nei confronti degli agenti fisici: rumore, vibrazioni al corpo intero ed  al sistema mano braccio.

Modulo pratico 

Esercitazione pratica riguardante l’utilizzo di escavatori. pale caricatrici e terne.

Obiettivo

L’obiettivo del corso è fornire gli strumenti formativi ai lavoratori addetti alla conduzione di macchine movimento terra ed escavatori, in conformità all’art. 73 del D. Lgs. 81/08 e all’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

Durata

Il corso ha una durata complessiva di 16 ore, prevede una parte teorica (4 ore) suddivisa in modulo giuridico (1 ora) e modulo tecnico (3 ore) e una parte pratica della durata di 12 ore.

Validità del corso

La durata della validità del corso Addetto all’uso di macchine movimento terra ed escavatori è 5 anni.

Docenti

Il corso prevede l’apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti di sicurezza aziendale qualificati ai sensi del D.I. 6/3/2013.

Titolo conseguito

Al termine dei due moduli teorici e del superamento della verifica finale, ai discenti verrà rilasciato un attestato di abilitazione conforme ai requisiti previsti dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

Per info, contattaci tramite questo  form o in chat